54837047 Racconti | DONK HM

di Ester Giurgevich
Coordinatrice Comunità MSNA Rossetti8
Lybra Società Cooperativa Sociale – ONLUS
Prisma Società CooperativaSociale – ONLUS

 

Quando all’incirca un paio di anni fa iniziai a lavorare nel mondo dei cosiddetti MSNA, ovvero dei minori stranieri non accompagnati, non avevo ben chiaro in che avventura mi stessi imbarcando. Le prime vere criticità che mi trovai ad affrontare furono le accoglienze che svolsi personalmente in Comunità: si trattava di minori che arrivavano nelle stesse condizioni in cui erano stati intercettati dalle Forze dell’Ordine o che si erano presentati spontaneamente in Questura. Più  lungo era stato il loro viaggio, più i segni che riportavano a livello fisico erano profondi.

Dopo tali prime accoglienze incominciai a pensare che un obiettivo che mi sarei potuta dare sarebbe stato quello di trovare dei medici volontari pronti a visitare i nostri ragazzi appena accolti o comunque a sostenerci in altre necessità medico- sanitarie, che non sempre potevano essere di facile risoluzione in un Pronto Soccorso.

Iniziai così a parlare della mia idea ad altri, e venni a sapere che ciò che desideravo esiteva già! Ciò consisteva nel gruppo dei medici volontari dell’Associazione DonK Humanitarian Medicine. All’inizio  conobbi uno di loro, Stefano,  con cui condivisi le nostre necessità quale Comunità di accoglienza per minori stranieri, mentre lui mi  illustrò il servizio che loro già erogavano e ciò che erano in grado di offrire. Ebbe così inizio una collaborazione con i volontari di DonK, che è sempre stata improntata sulla disponibilità, accoglienza, professionalità, generosità d’animo e so con certezza che quando chiamiamo per uno dei nostri ragazzi, piccolo o grande sia il problema, loro rispondono e ci sono. Grazie a tutti i volontari di DonK e vi auguro che col tempo possiate crescere ancora di più per riuscire a raggiungere una platea sempre più ampia, bisognosa di persone come voi, che non hanno dimenticato dov’è di casa l’umanità.