I NOSTRI PROGETTI

“La Repubblica tutela la salute come fondamentale diritto dell’individuo ed interesse della collettività
e garantisce cure gratuite agli indigenti” (art. 32 della Costituzione Italiana). 

L’impegno di DonK HM è articolato in attività di assistenza socio-sanitaria localizzati nel territorio della regione Friuli Venezia Giulia e in progetti internazionali di cura e tutela.

In particolare i volontari di DonK HM:

  • garantiscono assistenza sanitaria gratuita con servizi di medicina di base e specialistica a senza fissa dimora, richiedenti asilo, rifugiati e vittime della tortura
  • aiutano nell’orientamento delle persone assistite ai servizi del Sistema Sanitario Nazionale
  • monitorano l’applicazione del “diritto alla salute” così come previsto dalla Costituzione italiana
  • monitorano lo stato di salute delle persone accolte in unità ad elevata densità abitativa
  • sostengono attività di formazione degli operatori coinvolti nelle associazioni di accoglienza.

Meno peso per i servizi d’emergenza 

Che si tratti delle persone più fragili della popolazione o di migranti, chi soffre di infezioni respiratorie, scabbia e altre patologie meno gravi, che però necessitano di un’adeguata terapia medica, può trovare in Donk HM un punto di riferimento e di aiuto. 

Nel caso dei rifugiati, da quando essi giungono in territorio alla ricezione della tessera sanitaria che da loro diritto a beneficiare del Servizio Sanitario Regionale (SSR) possono trascorrere diversi mesi. In quest’arco di tempo l’unica loro risorsa in caso di necessità di assistenza medica è l’accesso al Pronto Soccorso.

Ecco dunque che l’intervento di DonK MH allevia sensibilmente il peso per la salute pubblica e la pressione sui servizi territoriali d’emergenza.

Meno peso per i servizi d’emergenza

Tutte le attività di Donk HM si pongono a supporto di quelle del Sistema Sanitario Nazionale.  

Prima che i richiedenti asilo possano ottenere un codice fiscale e quindi una tessera sanitaria possono volerci anche 2 mesi. Durante questo periodo, non possono utilizzare i servizi medici tranne i soccorsi più urgenti al pronto soccorso. Chi soffre di infezioni respiratorie, scabbia e altre patologie meno gravi, che però necessitano di un’adeguata terapia medica, può contattare Donk HM. 

Questo allevia sensibilmente il peso per la salute pubblica e la pressione sui servizi territoriali d’emergenza. 

Emergenza COVID – 19

L’attività di DonK HM prosegue anche nel corso della pandemia.

Le condizioni sociali e igienico-sanitarie di alcune fasce della popolazione e delle persone interessate dai flussi migratori che attraversano in particolare il Friuli Venezia Giulia, dal mese di marzo 2020, potevano dimostrarsi un vero focolaio per la diffusione del virus.

L’attività di monitoraggio e supporto a senza tetto e rifugiati ha permesso di mettere in sicurezza la popolazione residente estendendo l’attività prevista del progetto integrandola con quella di prevenzione e condivisione dei protocolli sanitari diffusi dall’autorità regionale.

Donk HM  in italia

Attualmente DonK HM è attiva in 6 ambulatori di Trieste e in 10 centri di assistenza, 5 giorni a settimana, per offrire visite mediche a più di 40 pazienti ogni settimana, provenienti da ogni angolo del mondo.

Nel corso delle visite i medici, gli infermieri e gli operatori sanitari volontari di DonK HM diventano “medici di base” per i loro pazienti, cui prescrivono trattamenti, consigliano pratiche di prevenzione primaria efficaci e propongono consigli di sensibilizzazione ed educazione igienico – sanitaria. 

I volontari di DonK HM, inoltre, offrono supporto telefonico 7 giorni su 7 per gli operatori delle associazioni di accoglienza in tutto il Friuli Venezia Giulia.

A Trieste, DonK HM collabora con numerose associazioni che si occupano di accoglienza, tra le quali, ICS, Comunità San Martino al Campo, Caritas, Fondazione Luchetta. Collabora inoltre con il Comune di Trieste per l’assistenza sanitaria per ”Emergenza freddo” e ha stipulato una Convenzione gratuita con l’ASUGI – Azienda Sanitaria Universitaria Giuliano Isontina per l’assistenza sanitaria per richiedenti asilo.

Donk HM all’estero

Fin dall’avvio della sua attività DonK HM è presente a livello internazionale con progetti in Albania, Algeria, Guatemala e Ciad. 

Attraverso la cooperazione con associazioni e istituzioni locali, DonK HM cerca di portare assistenza sanitaria gratuita anche in Paesi in cui l’accesso alle cure è davvero limitato, assistendo la popolazione locale attraverso progetti sostenibili nel tempo e soprattutto rendendo indipendenti le equipe mediche e infermieristiche locali attraverso insegnamento a distanza e telemedicina.

VOCI E IMMAGINI DAI NOSTRI PROGETTI